Il morbo non ferma la festa